giovedì 12 gennaio 2012

TUTTI IN CUCINA! POLLO CON... E UN GIOCHINO

LEGGENDO IL COMMENTO DI CLAUDIA MI È VENUTA IN MENTE UNA COSA. METTETE NEL COMMENTO, CHE LASCIATE A QUESTO POST, COME HA FATTO LEI, UN SE FOSSI DEDICATO A ME. GIURO CHE PUBBLICO ANCHE LE CRITICHE CHE VERRANNO FUORI, A PATTO CHE FIRMIATE IL COMMENTO. POTREBBE ESSERE LO SPUNTO PER TOGLIERSI DEI SASSOLINI DALLA SCARPA, NO?

Eccomi qua oggi con una ricettina super super veloce, sia a farsi che a mangiarsi a detta dei miei. Io molto spesso stando a dieta non assaggio quello che preparo e mi affido ai loro giudizi. In particolare Mauriz è quello che mi dice nel dettaglio dove modificare e cosa migliorare. Dal suo giudizio sono nati tanti perfezionamenti dei miei piatti, mai assaggiati da me!!! Davvero, non scherzo mica.
Allora questa ricetta l'ho trovata su uno dei libri di Benedetta Parodi COTTO e MANGIATO. In effetti è così, le ricette che propone sono indicate, a mio avviso, per la cucina di tutti i giorni, per quelle cose fatte un po' all'ultimo momento. Io sbircio spesso nei suoi libri, che compro sempre, però se voglio fare delle cose di soddisfazione, di quelle che stai tanto in cucina, cerco altrove, ma ne riparleremo.
Per la realizzazione di questa ricetta vi servono 2 sole cose.

Pollo
Patatine fritte confezionate (crick e crock per intenderci)

Io ovviamente apporto sempre delle piccole modifiche per adeguarmi ai gusti della casa.
Allora prendete le patatine, aprite il pacchetto ma non tiratele fuori. A questo punto triturate il contenuto che verserete in una vaschetta. Prendete i petti di pollo o tacchino, e interi o a pezzetti (secondo le preferenze) impanateli, nello specifico impatatinateli.
Così

Vedete nel mio caso ho aggiunto della paprika dolce e della cipolla liofilizzata, ma potrete mettere del curry, dell'erba cipollina, del rosmarino. Quello che volete e gradite di più, insomma. A questo punto mettete in forno già caldo a 180 gradi per non più di 10-12 minuti. Non aggiungete sale le patatine lo sono già ;o)
Il risultato è questo

mentre questa è SoSo molto delusa per non essere stata calcolata nelle porzioni del pollo; lo avrebbe gradito certamente anche lei, ma non si può...


Nel tempo in cui cuocete un piatto di pasta avrete anche il secondo!!! Provare per credere...

Invece ora il giochino. Sul blog di Vanessa, blog sempre molto attivo e pieno di spunti interessanti a mio avviso, ho trovato il classico SE FOSSI. Mi sono divertita a leggere il suo e naturalmente mi è venuta voglia di farlo anche a me. Se vi tenta fatelo anche voi e fatemi sapere se pubblicate un post!

SE FOSSI UN ANIMALE
di certo sarei un bradipo o un ippopotamo. Sono lenti come me e l'ippopotamo ha delle rotondità che mi appartengono...

SE FOSSI UN COLORE
sarei un colore della terra nelle sfumature del verde e del marrone, ma un colore della terra

SE FOSSI UN PIANTA O UN FIORE
sarei una fresia che preannuncia la primavera e il calore

SE FOSSI UNA CITTÀ
sarei senza dubbio Parigi e credo di non dover dare delle spiegazioni, va da sè ;o)

SE FOSSI UN PIATTO
sarei un dolce al cioccolato, il cioccolato non ha eguali e pensare che mi fa venire il mal di testa :o(((

SE FOSSI UN NUMERO
sarei certamente il 9, tondo, ma proteso verso chi ne ha bisogno

SE FOSSI UNA PAROLA
sarei LIBERTÀ. Ma anche una qualsiasi parola con la lettera Z in mezzo. La Z la adoro da sempre... Sarà per questo che ho sposato Mauriz?

io aggiungo

SE FOSSI UNA STAGIONE
sarei la Primavera, tiepida, profumata e piena di colori

SE FOSSI UN ELEMENTO
sarei l'acqua, morbida, calda, fredda, impetuosa ma anche cheta

SE FOSSI UNA MATERIA
sarei la carta e anche qui inutile dare spiegazioni

Beh tocca a voi adesso.
A presto

8 commenti:

  1. claudia caprara12 gennaio 2012 13:19

    ciao Dandina bella, e io ti aggiungo che se tu fossi un oggetto, saresti un orologio: tutti i giorni un post preciso preciso, svizzero!!!!
    (ippopotamo? ma per favoreeeeeeeeeeeeeee........)

    smack
    ClaudiaC

    RispondiElimina
  2. Ciao Danda, complimenti per il blog!
    Belle ricette ma mi raccomando continua con lo scrap sei troppo brava!!!!
    Bel gioco, se riesco a trovare gli abbinamenti quasi quasi lo faccio anch'io.
    Ciao Gio'

    RispondiElimina
  3. Beh, dell'animale ne sapevo qualcosa!!!;-P
    Se fossi un computer saresti un commodore64....anche se ultimamente mi sto cominciando a ricredere in merito...ahahaha

    RispondiElimina
  4. questa ricetta sembra sfiziosa! grazie per l'apprezzamento della mia foto, adesso che "so che ne sai" ti chiederò qualche consiglio
    baci
    Silva

    RispondiElimina
  5. carissima Danda complimentoni per il blog!
    è BELLISSIMO!!!!!
    Ti ringrazio molto per essere passata da me e per i tuoi commenti così preziosi per me!!Sai quanto ti stimo!!
    Anche io leggo spesso le ricette della Parodi e mi rivedo tanto nei tuoi se io fossi.....!
    un grosso bacio ,a presto
    chiara

    RispondiElimina
  6. ...allora...mi hai fatto una MEGA SUPER sorpresa quando hai aperto questo blog...era dal lontano 2009 che ti dicevo...scherzi a parte, Sei forte ragazza mia continua cosi che io ti seguo
    Un bacio
    Antonella

    RispondiElimina
  7. ... per quel nostro conoscerti, prima attraverso gli stimoli di FC, poi ora attraverso questa finestra affacciata sul tuo salotto, sulla tua cucina, sulla tua craftroom... SE FOSSI UN LIBRO: saresti un libro di Marcela Serrano...
    Una scrittrice di donne...che parla di quell'universo femminile fatto di aromi, semplici complessità e piccole e grandi cose che fanno sorridere o fanno piangere il cuore.
    Trovarti su queste pagine... essermi messa al lavoro in questo weekend per un piccolo scambio rigorosamente pensato per te a cui è destinato, mi ha fatto voglia di riprendere in mano i libri di questa favolosa scrittrice (che non per niente e Sudamericana)!

    RispondiElimina
  8. ciao Dandina, per la treccia vai su ricette-bimby.com :o)))
    ma i canestrelli, poi...li hai fatti???

    RispondiElimina

Se lasciate le vostre impressioni ne farò tesoro!