lunedì 9 gennaio 2012

TUTTI IN CUCINA! MUFFIN ALLE PATATE

Ieri sono stata travolta dalla casa. In che senso? Avevamo deciso di elimare tutte le decorazioni natalizie, erano una valanga, e poi mi sono detta beh ora il soggiorno è libero quindi dò una spolveratina. Dalla spolveratina sono passata all'idea di elimare l'eliminabile, poi la scopa elettrica. A questo punto mi sono fatta fagocitare e ho ripetuto questo tragico rituale per tutte le stanze della casa, mentre la lavatrice andava a tutto gas. Alla fine ho detto, chiudo in bellezza, e ho preso quella enorme piramide di panni che settimanalmente si forma in ogni casa che si rispetti. Alla fine avevo la schiena praticamente paralizzata e complice un cerotto medicato contro il dolore sono riuscita a fare una cena, giusto per dire che avevamo lo stomaco pieno e sono crollata sul letto. Stamattina, la tragedia, sveglia alle 6.50! Che rottura le scuole... Si sta così bene a casa coi bambini a fare programmi liberi... Vabbè aspetto Pasqua fiduciosa.
Ma torniamo a noi. Oggi vi va di mettervi in cucina? Una cosa facile facile.
Facciamo i muffin alle patate. Di una facilità imbarazzante, ma garantisco il successo per grandi e piccini.
La ricetta come sempre modificata, l'ho presa da un libro che aveva comprato Barbara in una delle nostre mattinate di shopping. Insieme siamo davvero un'associazione a delinquere, ma quanto mi diverto quando usciamo insieme. Prima cosa prendiamo il cappuccino e poi via per negozi. Privilegi di chi non lavora!!!
Eccovi qua la foto della preparazione finita

Bellino, no? Ma sapeste quanto è buono.
Gli ingredienti per circa 15 muffin sono questi:
200 gr patate lesse, pesatele crude e poi le lessate già sbucciate e intere
200 gr farina 00
2 cucchiaini di lievito
60 gr parmigiano
2 uova
100 gr pancetta o speck
2 cucchiaini olio extra vergine
2 tazzine latte (circa 140 cc)
sale qb

Innanzitutto preriscaldate il forno a 180 gradi, in funzione statica NON ventilata (dopo vi dico perchè). Rosolate la pancetta, poi schiacciate le patate lesse con lo schiacciapatate o con altro sistema a piacere, unite alle patate tutti gli altri ingredienti (pancetta compresa) e lavorate finchè il composto sarà diventato omogeneo. A questo punto prendete gli stampini da muffin e metteteci dentro i pirottini di carta o meglio ancora quelli di silicone. Il silicone ha il vantaggio che si imburra solo al primo utilizzo e poi basta e le cose si sformano perfettamente. Riempiteli più della metà, tanto non lievitano moltissimo e fate cuocere per 15-20 minuti finchè saranno dorati. Mangiateli appena tiepidi se potete, altrimenti vanno bene anche freddi.
Vi dicevo di non usare la funzione ventilata del forno perchè a me quando metto i muffin col ventilato mi succede questo



Vengono fuori tutti allungati da una parte, tipo gli orologi di Dalì e non sono proprio carini... Da questa foto potete vedere lo stampo (Ikea) e i pirottini di silicone che troverete anche nei supermercati. Una piccola NOTA per quanto riguarda il lievito. Io uso un lievito chimico che compro in Francia che si presta sia alle preparazioni dolci che a quelle salate perchè non è vanigliato. Ora credo che in commercio esista un lievito per prodotti salati che non sia il lievito di birra in polvere. Con Barbara ci interrogavamo su questo punto quella mattina. Nel caso fatemi sapere come si chiama che potrebbe essere utile a tutte!!!
Spero possiate fare questi muffin e soprattutto che vi piacciano. Noi in casa li adoriamo e anche i nostri ospiti!!!
A presto

8 commenti:

  1. claudia caprara9 gennaio 2012 14:22

    cominciamo bene Danda!!!! ho appena pranzato, leggo questo e mi torna fame.............

    però volevo chiederti soprattutto, riguardo alla prima parte del post, se nei prossimi weekend vai anche in trasferta - su richiesta - a casa d'altre (nella fattispecie, la mia) a fare tutte queste operazioni di spolvero/sistemazione/stiratura....perchè io potrei fornirti già il cerotto!!!! :-))))

    smack
    ClaudiaC

    RispondiElimina
  2. Ma sei partita con uno dei miei alimenti preferiti: le patate!!!
    Acc... solo che da oggi sono a dieta ferrea (visto che ho raggiunto uno stato di appesantimento digestivo insostenibile).... ma al piccoletto di casa gliele faccio sicuro.
    Io per le ricette salate uso il lievito Paneangeli Pizzaiolo (che è chimico e non di birra come il Mastro Fornaio) e mi viene tutto bene.
    Abbraccioni
    Manu

    RispondiElimina
  3. Danda hanno l'aria davvero deliziosa e non mancherò di provarli!!!!
    Per il lievito salato qualcosa esiste, ti farò sapere!!
    Bacio
    Lucy

    RispondiElimina
  4. Ecco....ho da poco fatto la considerazione che 'ste feste "gonfiano" che tu mi scodelli questi muffins??!! e mica si fa così!!! Comunque mi piace questa cosa...e mi piace ancora di più quando facciamo il giro shopping-cappuccino-shopping , che detto così sembra si spendano e spandano soldoni invece..invece ci coccoliamo un po' e con poco! Per quanto riguarda il problema lievito...mi piace quello consigliato da Manu Mamma...che trovo facilmente nel "mio" supermercato preferito....
    Bene....in settimana mi "lancerò" nella preparazione di questi muffins...devo pur utilizzare il libro acquistato....


    Baci, Barbara



    p.s. qui l'albero è ancora...come l'8 dicembre...pieno di palle e luminoso, dici che è troppo??!! ;)

    RispondiElimina
  5. ... e ci credo, sembrano deliziosi!!! Mi è venuta l'acquolina soloa guardarli ;-)

    RispondiElimina
  6. Copiata la ricetta assolutamente da provare!!Sembrano davvero buoni!
    Cinzia

    RispondiElimina
  7. slurp, da provare assolutamenteeeeee!!!

    RispondiElimina
  8. gnam ... gnam... gnam...!! Mi sa che a giorni li provo a fare! Grazie Dandina Bella!!!
    Smack

    RispondiElimina

Se lasciate le vostre impressioni ne farò tesoro!