lunedì 26 marzo 2012

52 SETTIMANE: UN LO

Buon lunedì a tutte. Questa che vedete sopra è la foto della mia settimana, nel senso che è ciò a cui ho lavorato la scorsa settimana.
Qui sotto vedrete invece il lavoro di cui fa parte.
Vi racconto la storia. Sapete che ho un marito che fa delle foto bellissime, parola di moglie orgogliosa. Beh quelle che vedrete nel Lo sono tre immagini sue, per la verità sono la stessa immagine stampata in modi differenti. Quando ho visto questa foto in anteprima ho subito chiesto se potevo averla per una mia pagina. Lui sta facendo una ricerca per un nuovo portfolio, ma mi ha dato la foto!!!

Appena l'ho vista è stato amore a prima vista e da quando le ho avute in mano è scattata in me la modalità ricerca.
Dovevo capire cosa fare di queste immagini tanto belle e significative, ritratto perfetto del periodo storico e politico che stiamo vivendo.
Mi sono più volte messa a tavolino a fare delle prove, poi ho capito cosa volevo. Le immagini volevano essere una denuncia, una denuncia a quello che viviamo tutti i giorni. Allora è nata in me la consapevolezza di cosa dovessi fare.
Un MURALES, di quelli che siamo abituati a vedere per strada, dove i ragazzi dicono la loro. Le foto sono diventate nel mio immaginario dei manifesti di accusa. Ho quindi cominciato a far nascere il fondo. Ho timbrato su carta bianca con un timbro da fondo ripetuto moltissime volte, tanto da creare una grande muro, scenario del progetto.
Una volta timbrato ho lavorato coi distress di diverse tonalità, ma che mi dessero il ricordo di quello che vedo per strada.
Sul fondo timbrato e colorato ho poi timbrato col nero delle cose che si prestassero a ciò che volevo ottenere. Quindi parole, numeri, simboli. A questo punto ho messo le foto e le ho tutte profilate col pennarello nero, di quelli dei bambini, niente di sofisticato. Poi volevo delle parole chiave in bianco. Le parole dovevano essere un omaggio ai temi fotografici di mio marito, questo Lo è nato grazie a lui. Le parole le ho rafforzate con lo stesso pennarello nero, tanto da farle sembrare verniciate sul mio murales.
Questo Lo fa parte del mio percorso alternativo, del mio cammino sperimentale in cui idealmente passeggio con ManuMamma e Antonella Antoio. Eccovi le immagini che partono da una visione particolare per finire in una inquadratura generale.




Grazie e a presto

11 commenti:

  1. Non ho parole!
    Sono rimasta a bocca aperta!
    Il LO è a dir poco MERAVIGLIOSO, perfetto nell'idea, nel messaggio, nell'esecuzione.

    Le foto dentro la pagina parlano e sono un tutt'uno con la creazione che le accoglie e le fa sue.

    A prima vista credevo fosse un manifesto pubblicitario dal gran che è perfetto nel suo URBAN STYLE.

    Ma la cosa che più sconvolge è: ma è stata la nostra Danda nazionale a fare questa pagina decisamente grunge-urban e poco "Franch chic"??!!!
    E le parole in inglese??
    Vogliamo parlarne?!!

    Sono orgogliosa, commossa, e ed esterrefatta dall'averti condotto su queste strade urbane, così lontane dalla comfort zone francese!

    Ma non sai che piacere per gli occhi!!!
    Abbraccioni (con gli occhi lucidi!!)
    Manu

    RispondiElimina
  2. claudia caprara26 marzo 2012 15:42

    siccome oggi sono pigrissima, ma pure io stupita e rimasta con tanto di boccuccia aperta, mi associo in toto al commento della Manu, davvero hai fatto un lavoro bellissimo!

    e complimenti anche al fotografo!

    supersmack e continua a sperimentare, ci piace!

    Claudia

    RispondiElimina
  3. Cara Danda sono incredula, non per la bellezza del LO ( che E' davvero bellissimo) ma dal fatto che l'hai pensato, colorato, studiato in un modo che fino a poco tempo fa era davvero lontano da te!!!! Mi piacciono le persone in evoluzione,ma soprattutto mi piacciono le persone che fanno cio' che hanno voglia di fare ( artisticamente parlando) senza pensare se e' nel suo stile o meno e mi piacciono le persone che non si fossilizzano!!!! Sei una grande un abbraccio e un bacio! Yaya

    RispondiElimina
  4. Ma questo è l'abbozzo che ho visto l'altro giorno? Ma è uscita un'opera d'arte!!!
    E' bellissimo, e bellissimo è dire poco!
    Sei veramente ma veramente brava.
    Un abbraccio enorme.
    Manu

    RispondiElimina
  5. Che idea! Il murales è fantastico e tu sei riuscita a interpretarlo perfettamente! Quando vedo questi tuoi progetti, non posso non chiedermi perchè hai aperto da così poco il tuo blog ... peccato che non abbiamo potuto vedere prima i tuoi lavori.

    RispondiElimina
  6. MA IO LO SAPEVO CHE DA QUALCHE PARTE ERA NASCOSTA UNA ADOLESCENTE!(PERO' I PENSIERI PROFONDI SONO QUELLI DELLA SAGGIA DANDA DI SEMPRE).HAI AVUTO UN'IDEA ASSOLUTAMENTE ORIGINALE, BRAVA.
    BACI BACI

    RispondiElimina
  7. Danda non posso credere ai miei occhi!!!
    Appena ho aperto la tua pagina ho subito pensato "ma questa è una foto di un murales?" Poi piano piano mi sono messa a leggere ed ho capito che sei stata tu con le tue meravigliose timbrate a creare questo fantastico murales! un LO da far venire i brividi e non lo dico tanto per dire!!!
    sei strepitosa e non vedo l'ora di rivederti!
    un forte abbraccio!
    chiara

    RispondiElimina
  8. Era ora che tu ti lasciassi andare...lo sapevo,non potevi che fare un'opera d'arte...bastava solamente quel clic....
    Maneggi i colori come se tu non avessi fatto nient'altro...
    Brava, brava, mi piace!

    RispondiElimina
  9. Bravissima Danda!!!Anch'io inizialmente credevo fosse la foto di un murales e mi domandavo che c'entrasse con te...poi ho aguzzato la vista e...mi son resa conto che era un bellissimo LO, brava!!!!
    Mi piacciono i colori e le foto, bravo anche il marito.
    Ciao Gio'
    P.S. Sei un tesoro per cio' che mi hai scritto, grazissime!!!
    Pensi che potremo conoscerci al meeting nazionale, ne sarei felicissima?!

    RispondiElimina
  10. Bravissima Danda hai realizzato un capolavoro!!!!! Assieme a tuo marito diventate degli artisti!!! A presto,Laura

    RispondiElimina
  11. Sono senza parole, un lavoro stupendo che vorrei essere capace di rifare. Complimenti davvero !!

    RispondiElimina

Se lasciate le vostre impressioni ne farò tesoro!